I piccoli boschivi: Riannodiamo i fili, nodi e legature ad uso dei marinai di foresta PDF

Ecco il quarto quaderno Fuoritraccia dedicato principalmente ai nodi con qualche incursione di legature; come il primo quaderno dedicato alle erbe si tratta di una raccolta delle schede dedicate ai nodi pubblicate in questi anni sul blog, ognuna è stata revisionata nei testi che ora sono più chiari (grazie al buon Maldoror che ci ha messo davvero del suo nelle correzioni) e l’ordine è più razionale.

Come sempre il PDF è liberamente scaricabile e la dimensione consigliata qualora lo si volesse stampare è A5, formato compatto e più facile da inserire nello zaino.

Nel medio periodo arriverà anche una versione cartacea.

Dall’intoduzione: Continua a leggere

Pubblicato in I PICCOLI BOSCHIVI - quaderni silvestri | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su I piccoli boschivi: Riannodiamo i fili, nodi e legature ad uso dei marinai di foresta PDF

Intaglio: Cucchiaio in betulla stagionata

Ultimamente intaglio veramente poco o meglio, praticamente per nulla, quindi mi son prodigato nella realizzazione di un cucchiaio (ed una Kuksa è in lavorazione) tanto per non perdere la mano.

Pubblicato in Taglio e intaglio (Woodcraft) | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Compendio: i 5 nodi (più uno ed una legatura) necessari nell’allestimento del (mio) bivacco.

Il mio interesse per i nodi è nato da piccolo intorno al ‘88 od ‘89, quando dopo che mi fu regalato il manuale “Guida ai nodi” di Mario Bigon e Guido Regazzoni -che conservo tutt’ora- mi sono messo a sperimentarne realizzazione ed uso. Negli anni poi la pratica della scalata e dell’escursionismo hanno moltiplicato l’interesse ed affinato la mia dimestichezza con l’argomento.

I nodi, spesso, sono croce e delizia dei frequentatori del selvatico, tanto utili in mille frangenti quanto forieri della nomea di essere complicati da realizzare e soprattutto da tenere a memoria; capita sovente di vedere realizzare nodi approssimativi -quando non sicuri- in giro per boschi e monti, senza parlare poi delle legature. Continua a leggere

Pubblicato in Nodi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Nodi: Nodo galleggiante (nodo di giunzione)

Il Galleggiante è un nodo di giunzione molto usato in alpinismo per unire le due mezze corde; rispetto ad altri nodi con la stessa funzione è preferito perché nel momento in cui si tensiona la corda per il suo recupero, esso tende a “girarsi” dalla parte opposta rispetto alla roccia, scivolando (“galleggiando”, appunto) sulle asperità.

In pratica, questo nodo ha minori probabilità di incastrarsi in fessure o sporgenze rispetto ad esempio al Doppio Inglese.

Una curiosità: gli americani lo chiamano “European Death Knot”, ma in realtà il Galleggiante non ha nulla a che vedere con il “Death Knot”, anzi è uno dei nodi più sicuri in assoluto, l’unica precauzione da osservare è quella di lasciar uscire dal nodo due rami piuttosto lunghi perché il nodo stabilizzandosi tende ad allargarsi un po’.

Come si realizza: Continua a leggere

Pubblicato in Nodi, Tecniche boschive | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Racconti d’uscite: Amaca resort-due giornate boschive (quasi).

Il caldo di questi giorni non risparmia nemmeno l’alpe e la due giorni che si affaccia all’orizzonte rischia d’essere un calvario, a meno di non andare in cerca di un torrente che offra ristoro, ci incamminiamo quindi verso un luogo per me familiare e denso di ricordi e per quest’ultimo motivo, visto il periodo, forse un’arma a doppio taglio, ma il richiamo di un possibile bagno ristoratore dopo le attività di bosco è un canto di sirena troppo forte da contrastare.

Ci incamminiamo.

Muoviamo passo lungo un vecchio sentiero oramai poco battuto se non dagli animali non umani, il sole batte ma le fronde degli alberi ci offrono un ottimo riparo ed il caldo risulta così essere meno aggressivo del previsto. Continua a leggere

Pubblicato in Escursioni, Montagna | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Racconti d’uscite: fra caldo e ginestre

La giornata era cominciata presto con un viaggio in macchina dal sapore d’epopea, fra traffico e caldo; giungiamo a destinazione con tre ore di ritardo sulle tempistiche stimate ma in tempo per appendere l’amaca nell’area destinata alle tende e ristorarsi un minimo in attesa del primo dibattito previsto per il pomeriggio oltre che per familiarizzare con le temperature infernali.

Non sono propriamente un animale sociale ma ho deciso di partecipare perché il secondo dibattito di giornata avrebbe affrontato un tema che mi sarebbe interessato e per questo ho deciso, in compagnia, di affrontare il lungo viaggio e la presenza di un certo quantitativo d’altri ominidi. Continua a leggere

Pubblicato in Escursioni, Montagna | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Racconti d’uscite: fra caldo e ginestre

Karma non istantaneo. Giustiziato Riaan Naude

da Ab irato:

Karma non istantaneo. Dopo aver ammazzato per anni leoni, giraffe, zebre, leopardi… uno dei più famosi professionisti della caccia grossa in Sud Africa ha perso la testa mentre si recava ad incrementare la sua collezione di trofei. Colpa di un proiettile sparatogli da chi si era messo sulle sue, di tracce, in attesa del momento giusto. È arrivato.

https://www.ilmessaggero.it/animali/riaan_naude_famoso_cacciatore_trofei_ucciso_sudafrica-6789645.html

 

Pubblicato in La terra trama.., Storia di lotte e liberazioni | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Karma non istantaneo. Giustiziato Riaan Naude

Affinità: Silvaticus

Da Finimondo:

Davanti ai rulli compressori della civiltà industriale e del progresso, uno degli ultimi mondi sensibili popolato da immaginari terrificanti e fantasie incantate sta scomparendo sotto i nostri occhi: quello delle foreste. Quelle che erano un feudo dei signori i quali vi allineavano gli impiccati, o un riparo per sottrarsi alle persecuzioni. Quelle che rappresentavo l’oscurità dove poter abbandonare la propria prole affamata o il folto rifugio da cui partire all’assalto dell’esistente. Quelle che ospitavano misteri popolati da driadi e licantropi o che vedevano passare i costruttori di navi da guerra e altri mastri forgiatori giunti a spogliarle in massa. Quelle che vedevano a Sherwood audaci banditi depredare i ricchi, in Ariège Demoiselles (*) col volto coperto di fuliggine bruciare e saccheggiare i castelli, in Courlande dei rivoluzionari continuare a sferrare feroci colpi contro la tirannia zarista, ma anche assistere sulle Alpi o in Polonia alla morte per assideramento dei migranti cacciati dalle guardie di frontiera europee. Continua a leggere

Pubblicato in La terra trama.., Niente di nuovo | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Affinità: Silvaticus

Racconti d’uscite: L’odore del Ginepro

Dalla finestra fa capolino il sole, le previsioni di ieri davano velature e piogge nel pomeriggio e non nego il piacere di vederle disattese; dovrei fare dei lavori al “campeggino”, il campo base dove mi reco spesso a passare del tempo fra letture e sperimentazioni tecniche, nonché dove organizzo molte delle mie attività boschive.

Carico nello zaino amaca, tarp (non si sa mai…), qualche attrezzo, la coperta, l’immancabile libro ed un po’ di riso basmati.

Mi avvio blandamente nell’afa umida che oggi, anche sull’alpe, non lascia scampo, è mattino e già piuttosto caldo, quel caldo asfissiante che lascia presagire acqua.

Imbocco una strada sterrata che passa sopra il paese, pur essendo la stagione già avanzata c’è ancora qualche spontanea utilizzabile per il pranzo: l’immancabile Ortica che raccolgo volentieri, qualche foglia di Alliaria

Coccinella su Alliaria

e poi Piantaggine, germogli di Luppolo, mentre “bruco” un cervo fugge; arrivato nei pressi di un prato dove so esserci della Bistorta ancora raccoglibile noto con disappunto che è appena stato tagliato…raccolgo giusto qualche foglia che si è salvata dal “frullino”. Continua a leggere

Pubblicato in Escursioni, Montagna | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Racconti d’uscite: L’odore del Ginepro

Giornate boschive – Sui cigli, nei prati e nei boschi – due uscite dedicate alle erbe selvatiche

Sui cigli, nei prati e nei boschi

erbe e risorse boschive ad uso dei marinai e delle marinaie di foresta

Giornata di riconoscimento

ed uso delle erbe a scopo pionieristico e mangereccio

Sabato 21 maggio e sabato 4 giugno

Continua a leggere

Pubblicato in Escursioni, Il profumo del pasto selvatico, Tecniche boschive | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Giornate boschive – Sui cigli, nei prati e nei boschi – due uscite dedicate alle erbe selvatiche

Ricette selvatiche: Torta d’erbe spontanee

Boschi, prati, incolti, ruderi sono da sempre una fonte quasi inesauribile di risorse varie che si ampliano ulteriormente quando, in primavera, la natura si risveglia; qualche giorno fa, visto il caldo improvviso che ha fatto spingere prati ed alberi abbiamo deciso di coccolarci facendo un giretto arboreo con l’intento di raccogliere qualche verdura selvatica.

Il giro è stato più che fruttuoso e ci ha permesso di gustare una cena a base di torta d’erbe. Purtroppo non ho avuto il tempo di realizzare la pasta adeguata e ci siamo affidati ad una sfoglia da supermercato, pazienza…

Ingredienti: Continua a leggere

Pubblicato in General | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Ricette selvatiche: Torta d’erbe spontanee