Entries tagged with “Vodafone”.


da crocenera.org

“1 APRILE MONTE CALISIO TRENTO: COMPLETAMENTE DISTRUTTA A MAZZATE CABINA RIPETITORE VODAFONE IN SOLIDARIETA’ AI PRIGIONIERI GRECI E AS2 A FERRARA.”

 

 

da crocenera.org

 plyonfrankfurt-1000x641

FRANCOFORTE(Eschborn) 16 marzo:ATTACCO INCENDIARIO CONTRO LINEE ENERGETICHE E DI COMUNICAZIONE
L’asse della plebe ha colpito. Abbiamo dato fuoco con l’intenzione di pregiudicare sensibilmente l’alimentazione e il collegamento alla rete dei grandi data center di Deutsche Bank, Commerzbank, Deutsche Börse [che gestisce la Borsa di Francoforte], e molti altri a Eschborn.
Il 16 marzo 2015, alle 5 del mattino, i cavi a terra di un pilone elettrico e tre scatole di distribuzione di Vodafone sono andati in fiamme alla periferia di Eschborn vicino all’autostrada A66.???????????????????????????????
Il versante dello Stato ha cercato di imbavagliare la perturbazione della vita quotidiana capitalistica imponendo il silenzio stampa il lunedi; tuttavia, le mancanze di telecomunicazioni e di alimentazione, così come un grande contingente di vigili del fuoco schierati nelle prime ore del mattino a Francoforte non sono passati inosservati.
Colpire la BCE [Banca Centrale Europea]
L’asse della plebe

FONTE CONTRAINFO ENGLISH
TRADUZIONE CROCENERA

 

 

 

da informa-azione.info

Riportiamo il testo di un comunicato diffuso recentemente per via informatica e cartacea, pervenutoci tramite mail anonima:

ENJOY & DESTROY

“Che significa disintegrare il sistema? Scucire i punti di sutura del sistema, aprendo glispazi del possibile. Ogni spazio sottratto alla determinazione tecnoscientifica è una porta che si apre sull’infinità del possibile, ed insieme un luogo che può tornare ad essere abitato. Far saltare alcuni elementi del sistema è la maggiore minaccia alla sua integrità, al suo equilibrio.” Fotti il sistema

Indovinello: quanti cadaveri entrano in una Fiat 500? 1, 10, 1000?
Sembrerà incredibile, ma sono molti, molti di più, migliaia, anzi, milioni! E avanza ancora moltissimo spazio! A fare compagnia a scheletri e carni putrescenti ci sono tonnellate di bombe e armamenti vari, chilometri di tunnel e gasdotti, dittatori col turbante, detenuti politici, treni superveloci, operai e operatori dei call center ridotti alla fame, fiumi neri di petrolio… Ma com’è possibile? Non si tratta di magia né di esoterismo, bensì di uno dei più recenti prodotti della secolare storia d’amore tra scienza, potere e denaro; un sodalizio che trasforma in realtà i nostri peggiori incubi.

La creatura in questo caso si chiama Enjoy, ed è il nuovo servizio di carsharing nato dalla collaborazione tra Eni, Fiat,  Frecciarossa, Vodafone ed i comuni di Roma, Milano e Firenze. Se aguzzerete la vista noterete,disseminate per le strade di queste quattro città, delle Fiat 500 nuove, rosse fiammanti, riconoscibili dalla scritta gialla “Enjoy” che campeggia sulle fiancate, assieme ai nomi degli sponsor, ovvero quei colossi simbolo del più spietato e cannibale capitalismo globale. (altro…)