Entries tagged with “Radio Blackout”.


pic2-2INCONTRO SOLIDALE IN VISTA DEL PROCESSO A BILLY SILVIA COSTA
RIPRENDIAMO LE OSTILITA’ ALLE TECNO-SCIENZE

Lanciamo un momento solidale in vista del processo che si svolgerà a Torino il 13 Gennaio. Billy Silvia e Costa sono accusati di possesso, trasporto e ricettazione di esplosivo, e per il tentativo di attacco al centro di ricerche nanotecnologiche IBM a Zurigo. Questo si collega al 15 Aprile 2010 quando vennero fermati e arrestati dalla polizia elvetica che, perquisendo la loro auto, aveva trovato materiali esplosivi e incendiari e dei volantini che rivendicavano un imminente attacco esplosivo a firma “Earth Liberation Front Switzerland” (Fronte di liberazione della Terra) contro il centro di ricerche all’epoca in fase di realizzazione.
Processati, erano stati condannati a pene detentive dai 3 anni e 4 mesi ai 3 anni e 8 mesi.
Nel mentre la procura di Torino aveva aperto un’indagine anche nel tentativo di imbastire  un’associazione sovversiva tra numerose situazioni impegnate in lotte ecologiste ed anarchiche e che avevano creato una rete solidale attorno a Billy, Silvia e Costa. Di fatto questo tentativo, caduto dopo anni, è servito per un forte monitoraggio e controllo di queste situazioni.
Vorremmo partire dal senso che è stato espresso dalla solidarietà negli anni della carcerazione in Svizzera, per riportare nuovamente un’attenzione verso gli sviluppi delle tecno-scienze e sulla necessità di opporvisi. Su quel percorso, che non è iniziato in Svizzera e che non si è mai interrotto,   ci piacerebbe incontrare altri pensieri per costruire progettualità comuni, per non fermarsi sul  momento repressivo, ma trasformarlo in nuove possibilità di critica e lotta.

DOMENICA 29 NOVEMBRE
ORE 17 PRESSO RADIO BLACKOUT, VIA ANTONIO CECCHI 21/A
TORINO

Hambi_ABC_cropped-IMG_82503Domenica 15 novembre abbiamo ospitato in diretta telefonica all’interno della trasmissione “La terra trama..” su Radio Blackout l’intervento di qualcuno che è in questo momento in Germania a sostenere la lotta contro l’estrazione di lignite nella foresta di Hambach.

E’ nuovamente in corso da più di un mese la resistenza contro il taglio degli alberi per l’espansione della cava di carbone, stagione di taglio che si protrarrà fino quasi a primavera. In corso ed in programma sono già diversi gli appuntamenti per chi volesse andare ad opporsi concretamente alla violenza di RWE, la società elettrica tedesca che sfrutta tale miniera, delle sue guardie di sicurezza e degli sbirri teutonici a difesa del profitto privato. Contro varii obiettivi e con azioni dirette di diverso genere vengono messe in campo varie iniziative da chi si oppone alla devastazione dell’ambiente e dei suoi viventi, e a causa di ciò già in passato si sono registrati nel campo di lotta sgomberi, arresti e processi; attualmente ci sono tre persone in carcere.

Sul sito della Croce Nera Anarchica della Renania, informazioni, indirizzi delle carceri e l’appello alla solidarietà internazionale con i prigionierx

Ascolta l’audio direttamente dal player

o scaricalo qui

Hambach

octobre1Domenica 1 novembre 2015 due compagni della biblioteca anarchica parigina La Discordia sono intervenuti in diretta all’interno della trasmissione “La terra trama..” su Radio Blackout per parlare dei contenuti dell’iniziativa che si era tenuta il mercoledì precedente a proposito della sociobiologia, nella critica particolare dell’essere una delle scienze che vengono utilizzate dal dominio per giustificare ed attuare l’addomesticamento del vivente.

Nella presentazione iniziale, ci raccontano la nascita della biblioteca e del recente ritrovamento di telecamere volte a sorvegliare le attività del posto e dei suoi frequentatori/trici.

Qui le due parti dell’intervento, segue l’introduzione dell’iniziativa tradotta in italiano e poi in francese, con suggerimenti di letture

(altro…)

da http://radioblackout.org

 

Puntata dedicata ad alcune importanti iniziative del fine settimana, dal w/e internazionale contro il trasporto di animali destinati alla vivisezione, nell’ ambito della campagna Gateway to hell/Senza ritorno,  ad un pomeriggio di discussione che si terrà sabato 6 giugno a milano, presso Villa Vegan Squat e che proseguirà, in serata, con buffet, infoshop e una serie di concerti  benefit per Alfredo e Nicola.

Qui di seguito un estratto della puntata relativo alla diretta telefonica per un approfondimento proprio su questo incontro.

IN DIFESA DELLA TERRA

L’11 giugno ricorre la giornata internazionale di solidarietà a Marius Mason ed a tutti i prigionieri anarchici di lunga data, una giornata in più per dedicare loro il nostro tempo, pensieri, per continuare la lotta insieme a loro. 110615
La giornata di quest’anno è intitolata “Transizione: la lotta non è finita” (è possibile leggere qui in italiano l’appello completo), tra le altre ragioni, anche per sostenere Eric McDavid liberato a gennaio dopo 9 anni di prigionia e la transizione di genere di Marius.

A Torino, nella stessa giornata, si svolgerà l’udienza preliminare per Silvia, Costa e Billy, di nuovo sotto processo per gli stessi fatti per cui in Svizzera hanno già scontato anni di carcere:  l’accusa di tentativo di sabotaggio del centro di ricerca IBM sulle nanotecnologie a Zurigo.

Quello della repressione da parte del nemico è un aspetto inevitabile e da affrontare nella lotta per la liberazione della terra, umana ed animale, perché combattiamo contro quello stesso mondo che devasta e sfrutta il vivente e che segrega ed ingabbia chi si rivolta contro chi intende imporre questa dominante come unica possibilità esistente. E vogliamo colpire il sistema tecno-industriale dove più puo’ nuocere.

Per discutere di questi e di altri aspetti delle lotte anarchiche ecologiste radicali, giovedì 11 dalle h 20,30 presso la sede di Radio Blackout sarà proiettato il documentario, sottotitolato in italiano, “If a tree falls”, la storia di una cellula dell’ELF negli Stati Uniti, paese che, dopo aver indicato nei massimi nemici della propria sicurezza l’Islam, ha promulgato leggi speciali anche per chi ha lottato per la liberazione animale e della terra, declinando in ecoterrorismo e garantendo così sicurezza alle lobbies della devastazione del pianeta.

A seguire dibattito con Billy, Costa e Silvia.

da radioblackout.org crispr2-241x300

Crispr (Clustered Regularly Interspaced Short Palindromic Repeats)

Conquista della ricerca per potenziare modificazioni genetiche rivolte, direttamente o indirettamente, all’universo umano. La tecnica, in sintesi, permette di collocare geni estranei precisamente nel punto voluto del genoma, nonchè rimuovere quelli indesiderati. Il punto di vista scientista, rinvigorito, rivendica la capacità di dare risposte a problemi e consolida la legittimazione di metodi dal potenziale oppressivo inquietante e spregiudicatamente specisti. Mentre l’auspicabile messa in discussione dei fattori produttivi e politici, che i problemi li provocano, ne risulta disincentivata…

Craig Venter, biologo-genetista-imprenditore, dice : “The question is when, not if”. La domanda non è se, ma quando. “Penso che la manipolazione di linee germinali umane sia inevitabile, e non ci sarà in pratica nessun modo efficace di regolare o controllare l’uso di tecnologie di editing genetico nella riproduzione umana. La nostra specie non si fermerà davanti a niente per eliminare il rischio di malattie o di tratti percepiti come negativi nella propria discendenza”.

Il taglia e incolla delle terapie geniche. Sperimentazione attuale e futura eugenetica.

Qui un’estratto della puntata

ed anche un video

da radioblackout.org

Resistenze, microchip e d.a.r.p.a.: puntata del 15.04.15

chip-212x300Qualche estratto da una puntata che è partita da una visione allargata di resistenza e del concetto di libertà, per poi passare attraverso alcune rilessioni sulla microchippatura ispirate dalla visione del documentario “mouton 2.0″, per concludersi con una lettura su cosa sia DARPA.

Ascolta qui

Elettricità e dominio: puntata del 28.04.15

Estratti da una puntata attraversata dall’elettricità e alcune delle sue peggiori applicazioni. Dall’elettroshock ai macelli, dalla sperimentazione su animale umano e non, dal controllo sociale al dominio totale.

Ascolta qui

Turisten terroristen: puntata del 12.05.15

Letture da “Turisten Terroristen”, opuscolo pubblicato recentemente e da cui abbiamo attinto a piene mani per considerazioni varie.

“Come un Safari. A Firenze, ma potrebbe essere Venezia, New York, San Cristobal, Venaus: ambiziosamente l’oggetto di quest’invettiva è il Turismo come Forma Mentale, un’attitudine terroristisca condivisa dal Globus e dal Lonely Planet, un terrorismo che è il riflesso condizionato del Terrorismo di chi rinchiude o bombarda, e poco importa se lo faccia in nome di una Frontiera, di una Religione o di uno Stile di vita, che non è vita, ma semplicemente denaro. Contro il Turismo, con ogni mezzo necessario.”

Cercatelo nelle migliori distro. Da non perdere.

Ascolta qui

 

 

 

 

Domenica 29 marzo all’interno della trasmissione di Radio Blackout “La terra trama..”, abbiamo fatto con Alice un approfondimento sulle lotta contro la miniera a cielo aperto di lignite che è in corso da qualche anno nella foresta di Hambach, in Germania. hambacherforstbanner234x60wen

Abbiamo parlato delle politiche energetiche tedesche, degli inizi, degli sviluppi e delle pratiche della resistenza boschiva, di repressione e dei prossimi appuntamenti.

Scarica il file audio o usa il player per ascoltarlo, qui gli aggiornamenti sulla foresta ed il loro sito

Radio Blackout

 

 

 

 

 

Dalla trasmissione “Liberation Front” di Radio Blackout 9dc235b6d75ab1de99f7c10dd4631f4f-300x293

Nella puntata di martedì 17 marzo abbiamo parlato di uno dei luoghi simbolo dello sfruttamento dell’umano sull’animale: lo zoo e le sue recenti modificazioni. A partire dai nuovi termini con cui è d’uso chiamarlo (bioparco, giardino zoologico, ecc), abbiamo riflettuto su quanto poco effettivamente ne sia cambiata la sostanza, mantenendo la propria peculiarità di luogo di detenzione e crudeltà, di “espositore” di animali non umani a servizio dei paganti spettatori. Come spesso accade, si cambia nome per cambiare l’immaginario che si cela dietro a certi termini.

Un ottimo esempio è quello del progetto in cantiere della fattoria didattica all’ex zoo del parco Michelotti: attenzione, non più uno zoo con animali esotici (così era stato promesso al momento della sua chiusura), ma un nuovo tipo di galera per animali che valgono molto meno, ovvero animali da fattoria. Ad aggiungersi alla beffa vi è pure la finalità didattica, secondo cui il luogo potrà essere visitato da scolaresche, bambini e turisti che vogliono imparare di più su questo tipo di attività. Ebbene lo sfruttamento diventa educativo e le atrocità intrinsche alla produzione di carne, latte, uova e derivati vengono nuovamente nascoste agli occhi dei visitatori.

Un argomento molto vasto, che sicuramente non si limiterà a questa puntata, ma che riprenderemo presto anche per nuovi aggiornamenti. Nel frattempo, potete ascoltarvi l’audio qui sotto.

tabella usi canapaNella trasmissione di Radio BlackoutLa terra trama..” (ogni domenica h 13-14,30) all’interno della rubrica “Niente di nuovo” abbiamo introdotto la coltura della canapa: origine, principali usi, storia fino alla metà del ventesimo secolo, quando criminalizzazione e produzione industriale di fibre principalmente sintetiche la cancellarono dai campi.

Qui è possibile scaricare il file audio Canapa_intro_2015.03.08-13.29.50-RadioBlackout_LTT2 oppure ascoltalo direttamente dal player qui sotto