Entries tagged with “occupazione”.


untitled

definitivo-web-1024x731

UN GIARDINO IN FIORE PER UN MUCCHIO DI CARTA

L’idea è quella di rendere il giardino una piazza di incontro.

La proposta è per chi sta scrivendo giornali, zine, opuscoli e
riedizioni ma anche testi singoli, di incontrarsi in un contesto diretto
ed informale. Certo non è cosa semplice non circoscrivere la situazione
a modelli di confronto a cui siamo abituati, ma non ci immaginiamo
nessuna assemblea, quindi nessun ordine del giorno e nessuna linea
guida.

La sfida è alla capacità di confronto affidata all’individualità e non
alle regole, per quanto orizzontali possano essere. Un confronto, un
incontro, eventualmente pure uno scontro, con l’auspicio che da questi
escano nuovi stimoli, osservazioni e critiche a quanto è stato detto e
fatto, per quello che di nuovo si farà e scriverà.

Al fine di rendere sempre più efficace ciò che diciamo o facciamo nel presente.

Sabato 23 Maggio – ore 16:00 costruiamo insieme questo momento diverso di scambio.


L’iniziativa è all’interno dei tre giorni di festa per i 14 anni di occupazione del Bencivenga – seguiranno maggiori dettagli…

 

 

da http://bencivenga15occupato.noblogs.org compleb15squat-1024x724

da informa-azione.info

 

Riceviamo e diffondiamo i manifesti che accompagnano la nuova occupazione dell’Assillo:

 

generale1WEB11080584_835107796526944_5443141540456695521_o

 

 

 

alice-linda http://hambachforest.blogsport.de

Neuland è stata sgomberata!
4 dicembre 2014

06:00 Alcuni veicoli di polizia e vigili del fuoco sono stati avvistati nella foresta. Presumiamo che questo sia l’annunciato sgombero dell’occupazione dell’albero “Newland” [ndt: nuova terra] a nord della ex autostrada A4. Rimanete sintonizzati.
6:30 due persone si sono chiuse col lucchetto l’una all’altra su una delle vie di accesso.
12:00 lo sgombero è stato eseguito, la persona era sorridente e salutava scampanellando, seguita dal team tecnico nel loro furgone bianco.

Sgombero nella Foresta di Hambach: L’occupazione dell’albero “Neuland” sotto assedio _20141204_21580_HPk

Dalle 7:00, auto e camion di poliziotti sono stati avvistati nella Foresta di Hambach. Sono in procinto di distruggere l’occupazione dell’albero “Neuland” al bordo della linea di taglio a nord dell’ex autostrada A4 nei pressi di Morschenisch.
Il 5 di novembre, una quercia di 250 anni nei pressi dell’ex autostrada A4 è stata occupata per bloccare i tagli in corso nella zona nord della Foresta di Hambach.
[traduzione in corso]
maggiori informazioni in tedesco

MERCOLEDì 12 NOVEMBRE, DALLE ORE 19:00   0hambachRN_543x768

APERICENA E PROIEZIONE.
Video e discussione sull’occupazione della foresta di Hambach (GER), in opposizione alla più grande miniera di carbone in Europa.
A seguire aggiornamenti dalla foresta e discussione.

per maggiori informazioni:
rosanera@autistici.org
rosanera.noblogs.org

Spazio Anarchico Occupato “Rosa Nera”
Via Ravenna 40, Quartiere Corvetto, Milano
Metro Gialla (M3) Fermata Corvetto – Bus 77-84-93-95

da http://hambachforest.blogsport.de

Forest_Eviction2014_27Macchina per il taglio degli alberi occupata, nuova occupazione nella foresta di Hambach

5  novembre 2014

A 100 metri da una occupazione di un albero nella zona di taglio di RWE una harvester (ndt: grandi macchine per il taglio degli alberi) è stata occupata per bloccare gli abbattimenti in corso. Entrambe le occupazioni sono parte della campagna “giù le mani dagli alberi!” (in tedesco: “Kein Baum fällt“), che continua senza tregua alla luce della repressione della scorsa settimana.
Difendiamo la foresta contro la vostra violenza!

Da giovedi un compagno imprigionato è in attesa di giudizio ad Aquisgrana. Vi preghiamo di contattarci per esprimere la vostra solidarietà tramite posta.

AGGIORNAMENTI

14:00 – Il personale di RWE inizia a tagliare vicino ad un albero, che è stato occupato quattro giorni fa.
15:00 – Gli attivisti esprimono il pericolo imminente per le persone sugli alberi.
15:30 – Un harvester viene bloccato da quattro persone.
16:00 – Guardie di sicurezza privata si ritirano dall’albero occupato per raccogliersi presso il veicolo occupato. Sono armati di manganelli di ferro come al solito.
16:30 – La polizia si avvicina alla foresta con diverse auto di pattuglia.
17:10 – 2 persone lasciano la macchina taglia-alberi, 2 rimangono sulla parte superiore. Circa 30 guardie di sicurezza RWE si affollano intorno a loro. Ancora nessun poliziotto (anche se sono entrati nella foresta mezz’ora fa)
17:15 – La gente di RWE attacca le persone nella foresta con bastoni per catturarli – senza successo. La polizia non si vede in giro. 2 attivisti sulla macchina restano circondati circa una trentina tra guardie e lavoratori.
17:50 – Attivisti bloccano l’accesso dei veicoli alla foresta su due ponti.
18:00 – 2 persone sulla taglia-alberi sono state raccolte da una piattaforma di sollevamento. Sono stati arrestati e sono alla stazione di polizia di Düren, ora!

da http://hambachforest.blogsport.de/

RWE_nee_1

I risultati di Giovedi
3. novembre 2014

La distruzione delle foreste è stata fermata per diverse ore +++ 14 arrestati +++ 1 attivista rimane in carcere +++ L’occupazione Grubenblick sgomberata +++ crudeltà contro gli attivisti nelle stazioni di polizia +++ L’occupazione del prato ha subito un’irruzione da parte della polizia +++

Dopo gli eventi di giovedì, 13 di 14 attivisti arrestati sono di nuovo liberi. La maggior parte di loro è rimasta nelle stazioni di polizia per circa 24 ore. Una persona è ancora in carcere, probabilmente a causa delle accuse estremamente gravi. Cercheremo di organizzare il supporto al prigioniero nell’occupazione per lui.

Alcuni attivisti arrestati sono stati costretti a dare le loro impronte digitali con la violenza. 6 di loro hanno dovuto dare il loro DNA alla corte. Mentre razziava l’occupazione del prato, la polizia ha sequestrato diversi oggetti che loro hanno definito illegali. Alcuni piccoli dispositivi elettronici sono stati rubati dalla polizia “in privato”. 5 imbracature da arrampicata e diversi telefoni cellulari sono stati confiscati alle persone arrestate.

Mentre l’unica casa sull’albero che si trovava nella zona della linea di taglio di quest’anno è stata sgomberata, la Foresta di Hambach rimane occupata in altri due punti.

 

 

 

hambach_tagliata

Con questo post diamo avvio alla categoria del blog “La terra trama..”, in cui si parlerà di nocività e devastazioni ambientali, dei territori dove il Dominio vuole allungare i propri tentacoli mortiferi e delle lotte portate avanti da chi si oppone a questo modo di concepire l’esistente che non rispetta ma sfrutta a proprio uso e consumo (e profitto) la vita, le risorse e l’armonia degli esseri viventi, vegetali ed animali, umani e non.

Chi vuole sovvertire questa società e questa visione delle cose e si rivolta contro le strutture del potere, delle aziende lucratrici, dello stato, dei tribunali, delle carceri.. si trova a passare a volte attraverso le maglie della repressione dello Stato, per cui in questo spazio si daranno aggiornamenti anche a proposito dei e delle prigioniere in lotta.

Finchè non siano tutti e tutte libere!

Veniamo quindi a parlare della foresta di Hambach, che si trova pressapoco a metà strada tra Colonia e Francoforte, in Germania.

Di seguito un po’ di informazioni generali sugli interessi che pendono su questa splendida foresta, dove, per opporsi al progetto di ampliamento delle miniere di carbone, un gruppo di persone ha ri-occupato l’area (c’era già stato uno sgombero delle forze dell’ordine a fine marzo di quest’anno) costruendo piattaforme e case sugli alberi, barricate, stradine.. (altro…)