Distro materiale anarchico, libri, riviste, opuscoli, etc


Con questo libro ci piacerebbe riportare l’attenzione sul tema delle biotecnologie, e in particolare sugli sviluppi che queste hanno
attraversato negli ultimi anni, nel silenzio quasi generalizzato.
Sembrano lontani i tempi delle contestazioni agli OGM, eppure questi non sono affatto scomparsi dalla scena e continuano ad essere prodotti e sperimentati nei laboratori di ricerca, con tecniche sempre più sofisticate e foriere di nuovi scenari inquietanti.
Oggi l’ingegneria genetica si intreccia strettamente con le altre “scienze della vita” come nanotecnologie, neuroscienze, biologia
sintetica, e con gli sviluppi dell’informatica, della robotica e dell’intelligenza artificiale, potenziando l’avanzata tecnologica che
sta stravolgendo il mondo come lo conoscevamo. Avanzata tecnologica che caratterizza non solo ogni aspetto del sistema di dominio (bellico, repressivo, economico) ma che invade anche sempre più aspetti delle nostre vite e delle nostre relazioni. (altro…)

“Mi piazzo dalla parte giusta per identificare il nemico” Kabal, Hostile
La questione “contro chi lottiamo” può sembrare semplice, ma quando si tratta di definire i nostri obiettivi, ci si rende conto che le risposte sono più complesse di quanto immaginassimo in partenza. Padroni, multinazionali, governi e forze dell’ordine sono chiaramente nostri avversari, ma che ne è di tutti gli attori ambigui e di tutti coloro che approfittano delle strutture del dominio?

(altro…)

Ai clienti

insurrezione e bispensiero

A quelli che…
A quelli per i quali la fine della civiltà è un affare di libreria o di drogheria;
A quelli che considerano l’insurrezione come una breccia nel monopolio della menzogna, della rappresentazione, del potere;
A quelli che riescono a indovinare che dietro la coltre di nebbia della «crisi» c’è un teatro di operazioni, di manovre, di strategie e dunque la possibilità di un’autopromozione;
A quelli che sferrano “attacchi” per occupare scranni nei consigli comunali;
A quelli che colgono il momento propizio per esibirsi presso i mass-media;
A quelli che non cercano complici, ma amici politici;
A quelli che non disertano, ma che si infiltrano;

Immagine

A quelli che deridono il rifiuto di partecipare a questo mondo;
A quelli che organizzano gli altri in un partito, magari – perché no – in un partito storico;
A quelli che intendono dare vita ad una forza rivoluzionaria, purché istituzionale.
Un contributo a un dibattito che necessita 
di un pensiero unico condiviso da tutti…                                            

(altro…)

Per leggere il sommario e richiedere le copie  http://desruines.noblogs.org/ ruines2-724x1024

Qui l’editoriale in francese

In formato A4, 168 pagine e tre dossiers. Copertine,sommario,editoriale sono disponibili sul sito: http://desruines.noblogs.org/

Per richiesta copie inviare indirizzo e modalità di pagamento (comprese le modalità e i costi di spedizione):
Des Ruines c/o Bibliothèque La Discordia
45 Rue du Pré Saint-Gervais
75019 Paris
France

[Tradotto in italiano da CNA.]

 

urlo-copia-1In questo numero:
Una mappa per accedere al cervello
Gli alberi geneticamente modificati e la bioeconomia
Verso una stagione di consenso biotech?
Il selvatico recintato nel panino di Expo
Note a margine di un corteo ogm
Francois Kepes, razionalizzatore delle macchine viventi
Parole in movimento: dialogo con Luana, attivista per la liberazione animale sottoprocesso a Brescia per la liberzione dei beagle da Green Hill
Dichiarazione al processo di Green Hill
Sabotaggio antinucleare: dopo dieci anni si ritorna a processo
Editoriale:
Questi mesi sono stati intensi di iniziative che ci hanno visto come collettivo resistenze al nanomondo e redazione dell’Urlo della Terra in numerosi posti e situazioni per discussioni su temi come l’ecologismo radicale, scienze convergenti, liberazione animale. I nostri incontri pubblici seguono la stessa modalità con cui viene fatto e distribuito questo giornale: non esistono aree precise o interlocutori privilegiati a cui facciamo riferimento. Certo, ci piacerebbe dire che questo è un giornale per “chiunque”, che si potrebbe distribuire ovunque, accendendo animi sopiti. Sappiamo bene che non è così. Sicuramente facciamo riferimento ad ambienti e contesti più sensibili dove perlomeno esiste già una qualche forma di attenzione o preoccupazione per quello che ci succede intorno, dentro di noi, agli altri animali e al pianeta, dove alcuni pensieri possono portare a dei dubbi, a momenti di rottura. Una rottura con questa normalità sempre più normalizzante che sempre più aliena e abitua ad uno sfruttamento che si fa di giorno in giorno più insidioso, portandoci a pensare di trovarci di fronte a un monolite a cui non ci si può opporre, se non con pratiche permeate da una mera parvenza di conflittualità.

(altro…)

Urlo della Terra #1                       3 e

Urlo della Terra #2                       3 e

A Stormo!                                     6 e

Ai ferri corti                                   2 e

Avalanche #4 ed francese                  offerta

Avalanche #4 ed inglese                      offerta

Insolito sguardo                               3 e

Mai lavoreremo, mai o flutti infuocati 4e

Equilibrismi                                      offerta
Lucioles numeri vari                        offerta

 

per info e richieste puckdeiboschi@insiberia.net