Niente di nuovo


radicalgraphics---346__272x400Domenica 26 aprile per la rubrica di libere pratiche di vita silvestre, di autoproduzioni montagnine e di autogestione quotidiana, “Niente di nuovo“, abbiamo completato con Danilo la chiacchierata già iniziata a proposito di semi antichi, in particolare di grani, a partire dalla semina fino ad arrivare al pane, in un’ottica di autosostentamento  e di rifiuto della produzione industriale.

Danilo_granoantico2_Laterratrama26aprile2015

 

tabella usi canapaNella trasmissione di Radio BlackoutLa terra trama..” (ogni domenica h 13-14,30) all’interno della rubrica “Niente di nuovo” abbiamo introdotto la coltura della canapa: origine, principali usi, storia fino alla metà del ventesimo secolo, quando criminalizzazione e produzione industriale di fibre principalmente sintetiche la cancellarono dai campi.

Qui è possibile scaricare il file audio Canapa_intro_2015.03.08-13.29.50-RadioBlackout_LTT2 oppure ascoltalo direttamente dal player qui sotto

 

Pubblichiamo di seguito un’iniziativa di scambio di semi e saperi che ci sembra molto interessante, ci dispiace molto che però in queste occasioni si parli ancora di sfruttamento degli animali, in ambito rurale in questo caso. Siamo infatti convintx che sia possibile vivere i campi, le coltivazioni e tutte le attività ad essi collegati senza dover opprimere gli animali non umani. Per la liberazione della terra e degli animali, umani e non!

babele-semi-2015

 

 

 

Sommario

 

 

 

Una Babele di Semi, giornata di scambio semi e saperi, Torino

DataOra Inizio 1 Febbraio 2015 Domenica   (Tutto-il-giorno)
Luogo cascina Roccafranca
Contatto ascipiemonte@gmail.com
Descrizione Giornata di semi autoprodotti, marze, bulbi, pasta madre … e saperi
portare un tavolino di 1 metro per gli scambiLABORATORIh 10:00 Le antiche varietà di cereali
h 12:00 Cucinare con i cereali
h 14:00 Presentazione prototipo di attrezzo per trazione animale e dimostrazione con cavallo (in collaborazione con Pro Natura)spazio bimbi e pranzo autogestito condiviso (porta piatto, bicchiere e posate)

 

Sentiamo sempre più spesso parlare di BIODIVERSITA’ agricola, di mangiar sano, no OGM, di sovranità alimentare, di diritto al cibo. I riflettori mediatici cominciano a soffermarsi su un modo rurale che in molti pensavano (speravano?) ormai affondato. Invece no. I contadini ci sono ancora e sono ben intenzionati a tornare ad essere protagonisti di una storia millenaria, quella dell’umanità che per andare avanti deve cibarsi e lo vuole fare senza veleni.

Nell’edizione 2014 della Babele di Semi, anche quest’anno la prima domenica di febbraio ed anche quest’anno presso la bella struttura della Cascina Roccafranca, ci incontriamo all’insegna della biodiversità in una giornata di scambio di nostre autoproduzioni: semi, marze, piantini, bulbi e pasta madre.

Lo scambio di quanto si porta (munirsi di un tavolino) si svolgerà in termini di reciprocità, su piccole quantità, assumendoci così l’impegno per la riproduzione, in loco per favorirne l’adattabilità e la conoscenza delle caratteristiche, anche attraverso le informazioni, compilando la scheda del seme (allegata, riprodurne alcune decine ogni espositore), e delle migliori modalità di coltivazione. Come abbiamo sempre affermato la biodiversità agricola non è rappresentata solo dal materiale da ciò che si riproduce ma anche dalla conoscenza ad essa associata. Il materiale scambiato non è soggetto ad alcun tipo di proprietà intellettuale in quanto in pubblico dominio. Non si tratteranno cioè varietà iscritte ai cataloghi commerciali e tanto la loro riproduzione quanto il loro scambio in modiche quantità non può essere considerato atto commerciale ma piuttosto un diritto universale esercitato dalle comunità.

 

 

Domenica 18 gennaio 2015 all’interno della trasmissione “La terra trama..” in onda ogni domenica su Radio Blackout dalle h 13 alle h 14,30, abbiamo voluto fare un approfondimento della rubrica “Niente di nuovo” su pratiche autogestite di vita silvestre, di montagna.

Abbiamo parlato con Danilo di semi antichi, in particolare di grani, e di farine. Proseguiremo la discussione e le fasi che dal chicco portano al pane in prossimi approfondimenti.

 Qui il file audio da scaricare Danilo_Semiantichi_2015.01.18-13.29.29-RadioBlackout_LTT2

oppure ascolta il contributo attraverso il player