Un nodo scorsoio ganciato a rapido rilascio di facile esecuzione anche con i guanti. Il nodo siberiano o nodo Evenchi prende il nome dall’omonima popolazione nomade che lo ha sviluppato e abitante appunto in Siberia; questo tipo di nodo è molto utile in vari ambiti e ovunque ci sia la necessità di fissare una corda che possa essere sciolta anche sotto forte carico. Un ottimo nodo per fissare l’amaca, i teli, ecc… – I pregi di questo nodo sono la facilità e velocità di realizzazione e l’estrema facilità di scioglimento anche sotto forte trazione. – Di contro proprio per l’estrema facilità di scioglimento è necessario che il nodo dopo la realizzazione venga assuccato molto bene, che la ganciatura abbia un anello ampio (o un comporto di sicurezza che spiegherò più avanti), e che la corda sia sottoposta a trazione. andiamo a vedere come realizzarlo. (Le fasi realizzative sono spiegate nei commenti delle foto)