incendioandresbello01

“La civiltà è la guerra che alcuni esseri umani hanno scatenato qualche migliaio di anni fa contro la natura, per aumentare il proprio potere. Questa guerra continua ancora oggi. Un sistema di dominio sempre più potente ed invasivo grazie al sostegno dei loro dispositivi tecnologici di controllo che però non è riuscito a togliere dalla faccia della terra la resistenza di alcuni individui, di alcune comunità ancora non civilizzate, del selvaggio che rinasce in tutti i luoghi dove gli esseri umani hanno abbandonato il campo. Non tutto è stato ancora addomesticato, forgato, alienato … segno tangibile di ciò sono gli innumerevoli attacchi contro l’autorità e la civilizzazione che accadono ogni giorno in diverse parti del mondo, senza dimenticare che veniamo a conoscenza di solo una piccola parte di questi attacchi. ” incendioandresbello02

La gente guarda i telefoni cellulari, altre persone guardano più cellulari, l’atmosfera è gradevole per i nostri scopi, tra qualcuno che consegna lettere e documenti, nessuno guarda negli occhi, l’accesso all’edificio è stato abbastanza facile, le nostre osservazioni precedenti ci danno quella sicurezza, il primo piano è alla nostra mercé, la prima barriera giace a soli 10 metri, eseguire la scansione del luogo e lasciare semi nascosta la bottiglia di plastica piena di benzina e olio collegato a una miscela incendiaria a base di nitrato di potassio e ad un sistema ad orologeria che ci auguriamo faccia il suo lavoro al mattino.

La caratterizzazione di sicurezza insolita, una veste formale con arie quasi impenetrabili, questx ricercatori/trici, studenti/studentesse, docenti sono prevedibili come la maggior parte della cittadinanza. La facoltà di scienze dell’Università Andres Bello è un granello di sabbia nel complesso di ricerca e dei tentativi di dominio della natura nei suoi più ampli frangenti, pilastro dello sviluppo tecnologico per la dominazione totale. Un edificio che rappresenta qualcosa di più che strutture fisiche, ci sono ospitati umanx che con un’ideologia di morte camuffata dal progresso dei loro studi e avanzamenti in settori quali la fisica, la matematica e la chimica non cercano altro che migliorare lo status quo di questa società decadente. Garantire un presente di sfruttamento, torture e morte contro le nostre sorelle di tutte le specie.

incendioandresbello03incendioandresbello04incendioandresbello05
“Il seme è dentro di voi, quel seme che si aggrappa alla terra, all’antico e al primordiale, si aggrappa alla natura. Ci sono diversi fattori che fanno sì che questo seme germogli, quali l’umidità, il sole, il vento, i minerali della terra, la pioggia, ecc, condizioni ambientali che sono strettamente legati e relazionati affinché un piccolo seme selvaggio finisca per essere un albero frondoso. “

incendioandresbello06incendioandresbello07
Noi aborriamo queste autorità intellettuali, ci piacerebbe avere faccia a faccia l’eccellentissimo Dottor Pierre Paul Romagnoli o Eduardo Enrique Chamorro, ma ogni cosa a suo tempo, oggi attacchiamo i loro centri di studio, passo dopo passo, lentamente ci avviciniamo alle loro aree di sviluppo e benessere, sappiamo che se continuiamo a lavorare metodicamente presto questo faccia a faccia sarà possibile. I/le devastatori/devastatrici della terra ed i/le loro sostenitori/sostenitrici hanno nomi e cognomi li hanno sempre avuti solo la nostra inerzia ci distanzia da essi.

Una proliferazione di attacchi e coordinamenti di gruppi e individui per colpire più duramente e costantemente la civiltà patriarcale e il suo tessuto tecno-industriale, il percorso è difficile e incerto, solo le nostre azioni nel presente rivelano le nostre reali convinzioni.

“La luce che acceca i nostri occhi è il buio per noi. Spunti il giorno per il quale siamo svegli. Ci sono ancora molti giorni all’alba. Il sole non è che una stella del mattino “.

Un abbraccio a tuttx coloro che difendono ciò che stiamo perdendo, che non consentono che questo avvilente sfruttamento e lo stupro della terra restino impuniti.

In particolare si tratta di un occhiolino a Marius Jacob Mason e Natalia Collado.

Saluti e forza a tuttx coloro che sono incarceratx in gabbie

Circolo di individualisti per l’anarchia
Gruppo Kapibara. Federazione Anarchica Informale- Fronte Rivoluzionario Internazionale

traduzione di Puck dei Boschi da https://es-contrainfo.espiv.net