Archive for Febbraio, 2016

da http://www.autistici.org/cna

Fonte: ActForFree

Chikomoztok
Febbraio Luna Crescente

Individualità Tendenti al Selvaggio (ITS) rivendica quanto segue:

28 Gennaio 2016
– Un congegno esplosivo a tempo contro la “Commissione Nazionale sull’Acqua” (Conagua) sita in Avenida Insurgentes Sur, Delegaciòn Tlalpan, Mexico City.
Questo ordigno ha spinto la polizia a mobilitarsi.
– Un artefatto esplosivo deflagrato al “Segretariato dell’Agricoltura, Bestiame, Sviluppo Rurale, Pesca e Nutrizione” (Sagarpa) su Avenida Presidente Juàrez a Tlalnepantla de Baz, Mexico State.
L’esplosivo è stato lasciato di fronte al Segretariato nel centro città di Tlalnepantla, intorno alle 9 di sera. L’ordigno è esploso ferendo due persone. Lo scoppio e le schegge hanno danneggiato molte auto nelle vicinanze ed hanno portato ad un’importante mobilitazione di polizia e militari.

(altro…)

“Noi amiamo la calma, lasciamo che il topo giochi; quando i boschi sussurrano, non sentiamo paura”  CHICAGO-300x232
J.N.

I

Individualistas Tendiendo a lo Salvaje (ITS, prima “Individualidades”), è la continuazione del Progetto Eco-Terrorista cominciato nell’anno2011.
Dopo la morte di “Reacción Salvaje” in 2015, abbiamo deciso di proseguire..

II

Per quelli che avevano dimenticato, ricordiamo:

Persistiamo in questa Guerra Dichiarata contro il Sistema Tecnologico, contro quelli che lo migliorano e lo sostentano. Attentiamo fisicamente ed emozionalmente le persone-obiettivi che si ostinano a distruggere e manipolare gli ambienti naturali, indomiti e silvestri che rimangono. (altro…)

E’ uscito il secondo numero di Blatte, la zine che prospera nello sporco.
In pdf non è malaccio anche se su carta fa la sua porca figura.
Per richieste ed insulti vari scrivere a nihil@paranoici.org

Blatte n° 2 [prima parteseconda parte]

ingannotecnicaL’inganno della tecnica
ritratto di Jacques Ellul

proiezione-letture-discussioni

“Mi sembra di cogliere cinque linee di forza in questa corsa dell’universo tecnico verso l’assurdità. Il primo paradigma è la volontà di standardizzare tutto, il secondo è l’ossessione del cambiamento ad ogni costo, la forma popolare assunta dal mito del progresso, il terzo è la crescita ad ogni costo ed il quarto è fare sempre più velocemente. Infine il quinto è il rifiuto di ogni giudizio su ciò che è operato dalle tecniche.”

giovedi’ 18 febbraio dalle h.18
alla riva occupata
via riva di trento 1
mm corvetto/brenta bus 95

Non mancate
fate girare

Fonte Contrainfo   excav-occ

Il conflitto contro RWE nella Foresta di Hambach si è intensificato di giorno in giorno dall’inizio dell’anno.

Molti individui che abbracciano diverse tattiche hanno lavorato duro per portare la minaccia anarchica alla miniera.

Alcuni elementi di rifiuto pratico da parte degli occupanti includono:

La continua ostruzione con barricate delle strade usate dai veicoli della sicurezza e di lavoro, oltre al danneggiamento strutturale dei ponti che essi usano con picconi e fuoco;
Tree-spiking [consiste nel piantare dei cunei di metallo nel tronco degli alberi per danneggiare gli strumenti utilizzati per tagliarli soprattutto in segheria; ndt] e il posizionamento di “congegni esplosivi improvvisati” nelle aree minacciate della foresta, oltre ad altre barricate, piattaforme e altre difese più addentro nella foresta;
L’incendio quasi quotidiano di apparecchiature tecnologiche di RWE come stazioni di pompaggio, come tralicci radio e trasformatori elettrici;
Il sabotaggio di infrastrutture per il trasporto del carbone, come corto-circuitare le linee elettriche che corrono sopra i binari e l’incendio di componenti elettrici lungo la ferrovia;
Numerosi attacchi con sassi, fionde fuochi d’artificio e molotov contro le sicurezza privata della miniera, sia in imboscate alle loro pattuglie sia in scontri diretti al check-in. Molti di questi attacchi sono stati portati avanti ora come vendetta per il tentato omicidio e il ferimento con successivo imprigionamento di un compagno il 21 Gennaio;

(altro…)

incendioandresbello01

“La civiltà è la guerra che alcuni esseri umani hanno scatenato qualche migliaio di anni fa contro la natura, per aumentare il proprio potere. Questa guerra continua ancora oggi. Un sistema di dominio sempre più potente ed invasivo grazie al sostegno dei loro dispositivi tecnologici di controllo che però non è riuscito a togliere dalla faccia della terra la resistenza di alcuni individui, di alcune comunità ancora non civilizzate, del selvaggio che rinasce in tutti i luoghi dove gli esseri umani hanno abbandonato il campo. Non tutto è stato ancora addomesticato, forgato, alienato … segno tangibile di ciò sono gli innumerevoli attacchi contro l’autorità e la civilizzazione che accadono ogni giorno in diverse parti del mondo, senza dimenticare che veniamo a conoscenza di solo una piccola parte di questi attacchi. ” incendioandresbello02

La gente guarda i telefoni cellulari, altre persone guardano più cellulari, l’atmosfera è gradevole per i nostri scopi, tra qualcuno che consegna lettere e documenti, nessuno guarda negli occhi, l’accesso all’edificio è stato abbastanza facile, le nostre osservazioni precedenti ci danno quella sicurezza, il primo piano è alla nostra mercé, la prima barriera giace a soli 10 metri, eseguire la scansione del luogo e lasciare semi nascosta la bottiglia di plastica piena di benzina e olio collegato a una miscela incendiaria a base di nitrato di potassio e ad un sistema ad orologeria che ci auguriamo faccia il suo lavoro al mattino.

La caratterizzazione di sicurezza insolita, una veste formale con arie quasi impenetrabili, questx ricercatori/trici, studenti/studentesse, docenti sono prevedibili come la maggior parte della cittadinanza. La facoltà di scienze dell’Università Andres Bello è un granello di sabbia nel complesso di ricerca e dei tentativi di dominio della natura nei suoi più ampli frangenti, pilastro dello sviluppo tecnologico per la dominazione totale. Un edificio che rappresenta qualcosa di più che strutture fisiche, ci sono ospitati umanx che con un’ideologia di morte camuffata dal progresso dei loro studi e avanzamenti in settori quali la fisica, la matematica e la chimica non cercano altro che migliorare lo status quo di questa società decadente. Garantire un presente di sfruttamento, torture e morte contro le nostre sorelle di tutte le specie.

incendioandresbello03incendioandresbello04incendioandresbello05
“Il seme è dentro di voi, quel seme che si aggrappa alla terra, all’antico e al primordiale, si aggrappa alla natura. Ci sono diversi fattori che fanno sì che questo seme germogli, quali l’umidità, il sole, il vento, i minerali della terra, la pioggia, ecc, condizioni ambientali che sono strettamente legati e relazionati affinché un piccolo seme selvaggio finisca per essere un albero frondoso. ” (altro…)