Archive for Novembre 23rd, 2014

Venerdì 28 novembre a Radio Blackout, in via Cecchi 21/A, Torino:
presentazione del dossier “Nessuna faccia buona, pulita e giusta a Expo 2015“, a cura del collettivo Farro e Fuoco.

secondo_1024x768Una critica al grande evento in chiave non solo antropocentrica.

Dalle ore 20.00 buffet, dalle ore 21.00 presentazione e dibattito,
a seguire dj set exp(l)osivo, ai controlli:
Psichedelia, Snoopy e Trash Block!
Benefit Radio Blackout

Di seguito, la puntata della trasmissione di Radio BlackOut Liberation Front dedicata al Salone del Gusto torinese ed alle sue analogie/collegamenti col mondo di Expo 2015

Salone del gusto &co: trasversalismi indigesti

Il Salone del Gusto ha chiuso i battenti ormai da qualche giorno, ma Petrini è pronto a replicare ancor più in grande fra qualche mese. Ci è sembrato opportuno quindi rilanciare una lettura sul tema e un approfondimento con uno dei compagni di Farro & Fuoco che ha collaborato alla stesura dell’interessante articolo. Inevitabili, ovviamente, i rimandi a SlowFood, Eataly, Expo  e al ruolo di certi attori, più o meno importanti, che ormai si son dati  come slogan comune il voler essere “una voce critica all’interno dell’evento dell’anno 2015″. E su questa giostra in allestimento, alimentata da devastazione ambientale, sfruttamento dell’animale umano e non, mazzette, multinazionali di ogni peggior sorta, banche, e chi più ne ha, piu’ ne metta, abbiam citato e letto anche una lettera aperta all’Arci. Non ci dilunghiamo oltre, vi invitiamo ad ascoltare la diretta e  speriamo di vedervi per parlarne insieme in radio venerdì 28 novembre.

 Lo spottino della serata in radio

La chiacchierata in diretta

 

 

da informa-azione.info

 

Comunicato di solidarietà contro sgomberi e repressione a Milano

riceviamo e diffondiamo:

SGOMBERI, REPRESSIONE E ARRESTI A MILANO: ECCO A VOI LA BUONA FACCIA DELL’EXPO jovitaidaranarchistimagelibrary---161

A Milano da novembre è partita una dura campagna repressiva contro chi decide di occupare una casa, liberare spazi e fare iniziative che si basano sulla solidarietà, la contro-informazione e l’antiautoritarismo senza chiedere il permesso a nessuno.
Maroni, presidente della regione Lombarda, dichiara guerra alle occupazioni e annuncia di voler sgomberare più di 200 case occupate.
Tutto questo non può che aprire un’inverno molto caldo di resistenza.

Il 10 novembre, durante una riunione nella sede del Pd tra i rappresentanti del Sunia-Cgil (sindacato degli inquilini delle case popolari) e i residenti degli alloggi Aler (azienda di edilizia residenziale che si occupa della gestione degli alloggi popolari), 20 persone fanno irruzione nella sede accendendo fumogeni e srotolando uno striscione con scritto “BASTA SGOMBERI – NOTAV”.

(altro…)

da www.crocenera.org

Since-the-Bristol-riots-600x641Dal nuovo blog in lingua inglese www.personsunknown.noblogs.org  :SINCE THE BRISTOL RIOTS,  una raccolta di comunicati dalla Federazione Anarchica Informale (FAI), Earth Liberation Front (ELF), e altri attacchi anonimi nella zona di Bristol dall’aprile 2011 fino a ottobre 2014, contro polizia, banche, carceri, militari, servizi di sicurezza, tribunali, stato, chiesa, fascisti, media, infrastrutture di comunicazione, aziende e altro ancora.

Un totale di 92 pagine con oltre una dozzina di articoli relativi a questo lasso di tempo e contesto,  una cronaca delle rivolte di Stokes Croft e la recente repressione  in atto.

Since-the-Bristol-riots-v2-1